Nebulosa Sh2-129 Flying Bat

Astrofotografia Nebulosa Sh2-129 Flying Bat

La Nebulosa Sh2-129 è un'estesa nebulosa a emissione visibile nella costellazione di Cefeo con una forma ad arco molto pronunciata, quasi una sorta di grande anello;  a causa della sua forma viene soprannominata Nebulosa Pipistrello Volante (Flying Bat Nebula). Nonostante le sue dimensioni, Sh2-129 appare piuttosto tenue e la parte più densa e appariscente coincide col suo lato orientale. La sua distanza è stata stimata attorno ai 400 parsec (1300 anni luce) e ricade così a breve distanza dal bordo della Cintura di Gould. I dintorni di questa nebulosa sono particolarmente ricchi di nubi molecolari, primo fra tutti il grande sistema nebuloso oscuro responsabile dell'occultamento di buona parte della Via Lattea in direzione di Cefeo; numerose altre nubi molecolari minori, in gran parte censite in uno studio del 1994, si estendono in particolare verso ovest, gran parte delle quali possiedono una massa che solo raramente supera le 30-40 volte la massa solare.  La sorgente di radiazione infrarossa al suo interno viene indicata come coincidente con la regione con emissioni CO di medesime coordinate nel Catalogo Avedisova delle regioni di formazione stellare.(fonte wikipedia)

Nel 2011 un astrofotografo amatoriale francese ha scoperto l'esistenza all'interno del "pipistrello" di una grande "calamaro", una regione OIII denominata OU4, probabilmente una nebulosa planetaria. Qui trovate il dettaglio della scoperta di Nicolas Outters.

In basso a destra nell'immagine si nota la vdB 140 una debole nebulosa diffusa, posta a  circa 4° ad ovest della stella μ Cephei, la celebre Stella Granata di Herschel; si tratta di una tenue nebulosa a riflessione molto rarefatta, illumitata dalla vicina stella V421 Cep, una gigante blu di sesta magnitudine distante circa 2500 anni luce. La nube appare attraversata da una banda scura o non illuminata, che la divide in due sezioni diseguali: la più grande quasi si sovrappone alla stella, mentre la seconda parte, verso est, è molto più sottile.(fonte wikipedia)

L'immagine di seguito è il risultato di una Astrofotografia di più di 7 ore ripresa dal cielo della Sabina, anche con l'ausilio di un filtro Astronomik Halpha da 12nm, con una reflex Canon Eos 60D raffreddata e modificata, utilizzando un rifrattore apo takahashi FSQ85 ridotto a f3.9, montato su Avalon M-Uno autoguidata con cercatore da 50mm e Lacerta MGen.

Astrofotografia Nebulosa Sh2-129 Flying Bat
Tipo Oggetti: 
categoria: 
sensore: 
montatura: 
centro AR: 
317,699°
centro DEC: 
59,857°
fov: 
2,023°
Astrofotografia Nebulosa Sh2-129 Flying Bat Mappa
posa: 
11x1200" ISO800 -13C
17x720" ISO800 -11C
filtro: 
Idas LPS P2
Ha 12nm astronomik
dark-flat-bias: 
~5 ~21~21